Seguici su
MENU

La risposta italiana

Il 29 luglio 2005, data di pubblicazione da parte del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del Decreto 13 luglio 2005 avente come oggetto il ’Riconoscimento del Consorzio Servizi Legno-Sughero quale Soggetto gestore per l’utilizzo del marchio IPPC/FAO da apporre sugli imballaggi in legno’, termina la fase transitoria assegnata ai Servizi Fitosanitari ed inizia ufficialmente la fase ordinaria.

Dal 29 luglio 2005, tutte le nuove richieste di autorizzazione per l’utilizzo del marchio IPPC/FAO devono essere presentate al Consorzio Servizi Legno-Sughero.

Le ditte che erano già state autorizzate dai Servizi Fitosanitari sono “passate” al Consorzio entro il 30 giugno del 2006.
L’autorizzazione per l’utilizzo del marchio IPPC/FAO da apporre sugli imballaggi in legno è gestita dal ’Comitato Tecnico FITOK’ del Consorzio Servizi Legno-Sughero.

Il Decreto del 13 luglio 2005 ha approvato anche il ’Regolamento per l’utilizzo del Marchio Fitosanitario Volontario FITOK’ del Consorzio Servizi Legno-Sughero ed ha riconosciuto il marchio stesso del Consorzio (marchio FITOK).